I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Oasi del Mincio

Giu 23

COME RICONOSCERE UNA VERA MOZZARELLA DI BUFALA?

Si fa presto a dire “mozzarella di bufala” sopratutto in estate è uno degli alimenti più gradevoli da consumare per contrastare il caldo; La difficoltà sta nel capire quale sia una vera mozzarella di bufala.

Ecco alcuni consigli per non sbagliare la scelta della mozzarella:

  • Guardare il colore : il colore della mozzarella deve essere bianco porcellanato, a differenza di quella vaccina, non deve avere alcuna sfumatura tendente al paglierino.
  • Aspetto visivo: liscio e omogeneo in superficie, sfogliato e poroso internamente.
  • Sentire il Profumo: muschiato e lattiginoso. L'alimentazione delle bufale è determinante nei sentori del latte e dei prodotti caseari. Il profumo che spicca subito al naso è quello del latte fresco.
  • Guastare il sapore: la prima sensazione in bocca è quella di essere avvolti da una acidità lattea diffusa e persistente, alla quale segue la persistenza appagante della grassezza che amplifica i sapori.
  • Sentire la consistenza: tenace alla masticazioni, che indica freschezza e qualità. A breve tempo dalla produzione ha una consistenza resistente e croccante, nel corso del tempo tende ad ammorbidendosi perdendo la tenacità diventando morbida e rilassata.

Per poter gustare la mozzarella di bufala senza che perda le sue caratteristiche è bene conservarla ad una temperatura di 15-18 gradi; Quindi, non in frigorifero. Quando si vuole servire la mozzarella di bufala è consigliato mettere l'intero sacchetto in una ciotola di acqua calda e lasciarla riposare per almeno cinque minuti.

Oasi del Mincio produttore e grossista di prodotti alimentari, si propone oggi come il partner ideale per forniture alimentari per ristoranti, pizzerie, hotel e catering.