I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Oasi del Mincio

Mag 21

FORMAGGI FRESCHI: IMPORTANTI IN UNA DIETA SALUTARE

Le calorie dei formaggi freschi non differiscono da quelle dei formaggi stagionati: la concertazione dei grassi dipende dalla quantità di acqua presente al momento dell'assaggio.

In realtà in genere i formaggi non sono suddivisi secondo la loro freschezza, ma secondo la quantità di grassi presente: sono infatti queste sostanze quelle che apportano la maggior quantità di calorie in qualsiasi formaggio. 

La categoria di formaggi meno pericolosa per il peso forma è quella che abbraccia i prodotti sotto le 200 calorie all'etto, e che comprende i formaggi freschi; subito dopo ci sono quelli che potremmo etichettare come formaggi "normali", il cui contenuto calorico oscilla tra le 200 e le 300 calorie per etto, come nel caso della mozzarella (che quindi tanto magra non è) o quelli stagionati come il parmigiano, il grana, l'asiago o il pecorino hanno indubbiamente più calorie (tre le 300 e le 400 per etto); infine, esiste anche una famiglia di formaggi ipercalorici, nella quale compaiono ad esempio il caciocavallo e lo sbrinz, che supera le 400 calorie per etto.

A difesa delle ultime due categorie va detto che i suoi rappresentanti hanno un sapore e una consistenza così marcati che di solito spingono a mangiarne "in modica quantità". In generale è sempre opportuno fare un uso moderato dei formaggi, anche di quelli magri come la ricotta. Questo perché si tratta di alimenti che contengono grassi saturi, che non sono particolarmente utili per la salute, e nemmeno per la linea.

Le porzioni di formaggio in genere dovrebbero mantenersi intorno ai 50-70 g, in modo da contenere le calorie. Nei formaggi ci sono anche altre sostanze, oltre al grasso, tra cui il sodio, particolarmente pericoloso per chi segue una dieta contro l’ipertensione. I formaggi freschi tendono a contenerne meno rispetto ad altri, anche se non è possibile fare una generalizzazione. Nel formaggio ci sono anche delle proteine di origine animale e il calcio, tanto importante per la salute umana.